Relatori

Gino Strada

È un medico specializzato in chirurgia d'urgenza. Fino al 1988 ha lavorato presso gli Ospedali di Rho (Milano) e Bergamo, dove si è occupato principalmente di chirurgia dei trapianti di cuore. Per il Comitato Internazionale della Croce Rossa dal 1989 al 1994 ha lavorato in zone di guerra: Pakistan, Etiopia, Tailandia, Afghanistan, Perù, Djibouti, Somalia e Bosnia-Erzegovina. Insieme alla moglie, nel 1994 ha fondato Emergency, un’associazione che offre cure mediche e chirurgiche gratuite e di alta qualità alle vittime delle guerre e della povertà, continuando a dedicarsi all’attività umanitaria. Per la sua grande umanità, il prezioso lavoro nelle zone di guerra e la continua denuncia delle cause della guerra, nel 2015 ha ricevuto, primo italiano, il Right Livelihood Award, noto come premio Nobel alternativo. Ha scritto: Zona rossa (con R. Satolli), Feltrinelli (2015); Buskashì. Viaggio dentro la guerra, Feltrinelli (2013); Pappagalli verdi. Cronache di un chirurgo di guerra, Feltrinelli (2013).

Eventi

02 21:00

Medicina e diritti umani

introduce Roberto Satolli Il diritto alla cura è un diritto umano universale e, come tale, deve essere riconosciuto...